Viaggio Nel Mondo

Alpe di Siusi

Alpe di Siusi, Sci Dolomiti

Alpe di Siusi – © Foto AlpediSiusi.info

Tra il comune di Ortisei e quello di Castelrotto, sul versante orientale della Val Gardena, incorniciata da uno degli scenari più pittoreschi delle Dolomiti dell’Alto Adige, c’è un’ampia conca chegli inverni riempiono volentieri di neve, servita da impianti moderni di risalita e solcata da circa 60 km di piste.

L’Alpe di Siusi è decisamente un luogo particolare, tanto d’estate quanto in inverno. Una delle zone di alpeggio più vaste dell’intero continente europeo, situata sull’altipiano che sormonta il comune di Castelrotto e incastonata tra il curioso massiccio dello Sciliar, una delle montagne dolomitiche meno tipiche ma in assoluto più riconoscibili e particolari, e le cime celeberrime del Sassolungo. Una scenografia che fa da valore aggiunto fondamentale ad una realtà sciistica importante e dall’identità molto precisa.

Sci all’Alpe di Siusi

Gli appassionati infatti conoscono l’Alpe di Siusi come una località perfetta per le famiglie, con moltissimi campi scuola, e una sessantina di piste per lo più di livello medio-facile che fanno di questa località, a cui si accede anche dalla celebre Ortisei grazie alla cabinovia che parte dal paese, un luogo perfetto per muovere i primi passi sugli sci.

Soprattutto grazie alla particolarità dei suoi tracciati: le piste dell’Alpe di Siusi sono larghissime. Decisamente più della media delle nostre Alpi. Il che le fa preferire anche a moltissimi sciatori esperti, che decidono volentieri di rinunciare ai cambi di pendenza impegnativi e ai muri delle nere dolomitiche (impensabili nella dolce conca dell’Alpe), per godersi una libertà di manovra che poche stazioni sciistiche possono assicurare. Senza dimenticare che l’ampiezza dei tracciati è forse la prima voce, per importanza, quando si parla di sicurezza sugli sci.

Medie dimensioni, scenario splendido, molte scuole e grande organizzazione. Siusi è anche uno dei fiori all’occhiello dello snowboard, grazie al King Laurin Snowpark, una bella e lunga pista (un km e mezzo) attrezzata per le tavole, con un’area attrezzata con una varietà sorprendente di salti, di walls, kicker, box e step. Davvero una risorsa per i riders e per gli amanti del freestyle. Di primissimo piano anche i tracciati per lo sci nordico. Gli amanti del fondo trovano infatti addirittura una quindicina di tracciati di difficoltà e lunghezze varie, attrezzate per lo skating e parte del carosello “Dolomiti Nordicski”. Il tutto nello splendido scenario del Parco Naturale dello Sciliar: natura incontaminata e rocciose Dolomiti.

,