Viaggio Nel Mondo

Val di Fiemme

Val di Fiemme, Sci Dolomiti

Foto di Marco Vanzo

Una vallata tranquilla e dalla natura incontaminata, punteggiata di piccoli centri incantevoli e spesso storici, eredità diretta del popolo dei Ladini, che ancora vivono questa valle e quelle circostanti.

La Val di Fiemme si estende dalle porte di Cavalese sino al centro di Predazzo, congiungendosi infine con la Val di Fassa, che ne è l’ideale prolungamento, e completa la porzione trentina delle Dolomiti Settentrionali.

Questa vallata aperta, placida e soleggiata, ospita stazioni sciistiche di dimensioni ridotte, ma di grande tradizione e di valore assolutamente non trascurabile. Cavalese, ai piedi dell’Alpe Cermis, è il cuore della Val di Fiemme e una località storica per lo sci alpino e nordico. Accanto a campi scuola che hanno visto esordire migliaia e migliaia di appassionati ed atleti, propone alcuni tra i tracciati preferiti dagli esperti, tra i più tecnici dell’arco alpino.

Le piste di Predazzo sorgono invece al cospetto di uno dei più spettacolari massicci delle Dolomiti. Le cime del Gruppo del Latemar fanno da cornice a tracciati immersi nel verde e nel contesto selvatico della Val di Fiemme, che risalgono verso le ardite architetture in roccia dolomia. Tre Aree Ski: la vasta Obereggen, per principianti e snowboarder; Alpe di Pampeago, paradiso degli sciatori più tecnici e preparati; la piccola area Predazzo, con poche piste ma tutte di alto livello.

San Martino di Castrozza chiude l’offerta sciistica della vallata con le sue due piccole ski area, che incontreranno i gusti di chi non ama il caos, dei principianti in cerca di ottime scuole e di facili pendii e soprattutto dei fondisti, che troveranno qui due ottimi anelli per lo sci nordico. Sci nordico che è protagonista in tutto il fondovalle della Val di Fiemme, teatro della terribile e affascinante Marcialonga, una delle gare di sci di fondo più dure e famose al mondo.

,